Gestione Progetti

Descrizione del servizio

Lo studio ha strutturato un servizio specifico chiamato Project Legal Management (PLM) che si concentra principalmente sugli sviluppi dei nuovi progetti d'affari nelle aree di convergenza dell'information technology / telecom / mezzi di comunicazione / sistemi di pagamento e contenuti nel settore infrastrutturale e RE. Il servizio professionale PLM può essere attivato dallo studio o dal Cliente.

Dallo studio per informare il Cliente e/o operatori di mercato sulla possibilità di mettere in atto uno specifico progetto d’affari. L’informazione dallo studio scaturisce tipicamente da interpretazione interna regolatoria.

Dal Cliente, quando ci viene richiesto di strutturare il progetto e coordinare tutte le varie problematiche professionali dello stesso (societario / regolatorio / contenzioso).

In entrambi i casi contribuiamo coordinando tutti gli aspetti del progetto, dalla predisposizione del business plan all'implementazione delle più efficienti strutture societarie, alla stesura contrattuale (societario, HR, affari generali), con riferimento alle varie relazioni tra le parti (patti parasociali) e con terze parti (joint ventures, m&a, licenze, concessioni).

Il progetto tipico è indirizzato a più di una giurisdizione ed in gran parte ha una portata globale.

In occasione dell'esecuzione di tali prestazioni professionali la struttura della parcella dello studio è specificamente mirata al progetto e la parcellazione potrà essere oraria o sulla base di un piano flat mensile, con possibilità, in entrambi i casi, di prevedere preliminarmente un compenso per specifiche prestazioni.

Descrizione di progetti realizzati

Si riportano qui di seguito alcuni esempi di progetti perfezionati o in corso:

  1. implementazione sistemi di pagamento fisso e mobile su oltre 3.500 punti di contatto;
  2. piattaforme Cloud e Cloud Edge di gestione di servizi di intermediazione finanziaria;
  3. Big Data: piattaforme di gestione, filtraggio di flussi di dati;
  4. realizzazione di operatori mobili virtuali;
  5. interfaccia Smart Grid con sistemi di storage energetico;
  6. introduzione di firma grafometrica per autenticazione e attivazione di servizi di pagamento di comunicazione elettronica;
  7. Attivazione del cliente da remoto su base specifiche Eidas.